Create your profile and meet other EUMANS, take part in conversations, preparation of initiatives, and coordination of new actions. You can also discuss EUMANS Statute and have your say in the creation of the paneuropean Movement of popular initiative. If you register on EUMANS Agorà you can also receive all the updates about upcoming meetings, the calendar of initiatives, and other updates on our actions.

Democrazia, Ritorno al Futuro! Appuntamento l'8 ottobre

Launch new ideas, new topics for conversation, interesting news, and connect with other activists.
User avatar
VirginiaFiume
Posts: 101
Joined: 04 Dec 2020 21:20
Country: BELGIUM
City: Bruxelles
Organizations: EUMANS, Science for Democracy, Citizens Take Over Europe, ECI Campaign, Lesbiche Bologna

Democrazia, Ritorno al Futuro! Appuntamento l'8 ottobre

Post by VirginiaFiume »

Questa settimana c’è un’occasione davvero unica per immaginare insieme quali azioni mettere in atto per il presente e il futuro dei nostri diritti politici e rafforzare gli strumenti a disposizione di EUMANS.

Al posto della consueta riunione online del martedi, ti invitiamo a un incontro online e dal dal vivo intitolato “Democrazia, ritorno al futuro! Dalla firma digitale alla democrazia della partecipazione” che si svolge Venerdi 8 dalle 17.00 durante il Congresso dell’Associazione Luca Coscioni a Roma!


L’8 ottobre inizia infatti una serie di appuntamenti importanti. Alla mattina alle 9.00 insieme a Marco Cappato, Marco Perduca, Mario Staderini e centinaia di attivisti e attiviste che si sono attivati quest’estate con il Comitato del Referendum Eutanasia Legale, saremo a Roma per consegnare le firme del Referendum Eutanasia Legale alla Corte di Cassazione e festeggiare lo straordinario traguardo delle centinaia di migliaia di firme sui referendum Eutanasia Legale e Cannabis Legale.

Nel pomeriggio, dopo la consegna delle firme si apriranno i lavori del Congresso dell’Associazione Luca Coscioni presso Palazzo Brancaccio a Roma, Via Merulana n. 248 (l’ingresso accessibile per le carrozzine è invece in Viale del Monte Oppio n.7). In questo contesto si svolgerà dalle 17.00 alle 19.00 la sessione “Democrazia, ritorno al futuro! Dalla firma digitale alla democrazia della partecipazione” che abbiamo costruito in collaborazione con Eumans, Democrazia Radicale e Politici per caso.

Potrai seguire l’evento anche online al link Zoom del Congresso dell’Associazione Luca Coscioni.


La sessione sarà il momento giusto per confrontarsi su come la firma digitale sui referendum, divenuta realtà anche grazie al supporto che hai dato a questa battaglia di civiltà, nel riportare in vita strumenti già esistenti può aprire una breccia per una trasformazione radicale della democrazia e il rafforzamento dello stato di diritto e la tutela dei diritti politici di cittadine e cittadine, verso una dimensione davvero coinvolgente e partecipativa, che passa dalla riforma degli strumenti referendari all’adozione di nuove forme deliberative, come le assemblee di cittadini e cittadine estratti a sorte. E di come un’infrastruttura tecnologica può diventare lo spazio di partecipazione politica dai piccoli Comuni alle istituzioni europee.


Naturalmente, per realizzare tutto questo non basterà uno schiocco di dita. Ancora una volta serve il tuo aiuto. Per questo ti ricordiamo di iscriverti a Eumans se non l’hai ancora fatto, e di seguire l’incontro dal vivo oppure online, per partecipare alle prossime fasi di definizione degli obiettivi e costruzione collettiva di una nuova proposta politica, andando insieme dritti al cuore della democrazia.

Non mancare, ti aspettiamo!
Coordinator of EUMANS
User avatar
VirginiaFiume
Posts: 101
Joined: 04 Dec 2020 21:20
Country: BELGIUM
City: Bruxelles
Organizations: EUMANS, Science for Democracy, Citizens Take Over Europe, ECI Campaign, Lesbiche Bologna

Democrazia, Ritorno al Futuro! Materiali Preparatori

Post by VirginiaFiume »

Carə tuttə,

In vista della sessione di venerdi 8 ottobre (che verosimilmente inizierá alle 18) e per cui ci si registra qui https://www.associazionelucacoscioni.it ... -congresso

ecco i materiali preparatori (ovviamente lo spazio qui su Agorá è aperto per i primi commenti e vostre riflessioni)

"Democrazia, ritorno al futuro. Dalla firma digitale alla democrazia della partecipazione" - Premesse alla sessione https://docs.google.com/document/d/1giH ... sp=sharing

Proposte di riforma a cura di Democrazia Radicale in collaborazione con Eumans e Politici Per Caso
https://docs.google.com/document/d/1fmh ... sp=sharing

Sui referendum online il bello deve ancora venire - Articolo di Marco Perduca, coordinatore del Referendum Cannabis
https://www.associazionelucacoscioni.it ... ora-venire
Coordinator of EUMANS
Lorenzo Mineo
Posts: 23
Joined: 14 Dec 2020 12:21
Country: ITALY
City: Napoli

Re: Democrazia, Ritorno al Futuro! Appuntamento l'8 ottobre

Post by Lorenzo Mineo »

Grazie Gilla,

Vorrei sottolineare con tutti che l'incontro di domani è un'occasione importante per condividere pubblicamente il tanto evocato "pacchetto Staderini", l'insieme di proposte di riforma della democrazia concepito da Democrazia Radicale, sul quale potremo dare il nostro supporto, e anche individuare delle aree in cui Eumans possa avere un ruolo da protagonista, a partire dai forum pubblici di discussione nella "piattaforma Colao" e i suoi collegamenti con la piattaforma della Conferenza per il Futuro dell'Europa.

In questo senso domani passeremo dall'evocazione all'approfondimento, per proseguire insieme nella definizione delle proposte tenendo conto degli stimoli che potranno arrivare da tutti.

Vi aspetto domani a Roma per chi contava di venire al congresso Coscioni e riuscirà a esserci, e invito tutti gli altri a seguire l'evento in diretta dalla pagina facebook di Eumans!

Lorenzo
sibilla barbieri
Posts: 14
Joined: 14 Dec 2020 19:07
Country: ITALY
City: roma

Re: Democrazia, Ritorno al Futuro! Appuntamento l'8 ottobre

Post by sibilla barbieri »

La costruzione dell’interlocutore

Riguardo la discussione “democrazia ritorno al futuro” di cui ho letto i documenti preparatori, mi piacerebbe aggiungere uno spunto:
Parliamo di democrazia partecipativa che collabori e sostenga la democrazia rappresentativa ora in crisi, gli altissimi dati di astensione nelle ultime elezioni regionali confermano evidentemente il fatto.

Ma la democrazia partecipativa può crescere può acquisire strumenti e anche potere ma avrà sempre bisogno di interlocutori nelle strutture rappresentative dello stato. Questi interlocutori devono essere affidabili.

La democrazia rappresentativa, crea rappresentanti che ragionano in maniera vecchia.
La competitività tra gli elementi che fanno parte anche dello stesso schieramento al fine di ottenere il consenso elettorale necessario al candidato per essere eletto è uno degli esempi di come il sistema sia costruito in maniera sbagliata.

Noi Eumans lavoriamo per un tema ci riuniamo al di là dello schieramento destra/ sinistra /centro al di la delle barriere nazionali, per sostenere quel tema considerato “bene comune”, non abbiamo uno scopo e un ritorno elettorale perché non è questo il punto, anteponiamo lo scopo e così dovrebbe sempre essere ma come come ottenere un analogo interlocutore?

Leggo la definizione di democrazia (comando del popolo)

Forma di governo in cui il potere viene esercitato dal popolo, tramite rappresentanti liberamente eletti

sarebbe più utile dire

Forma di governo in cui il popolo ricerca il suo bene comune attraverso la collaborazione diretta o attraverso rappresentanti.

Perchè lo scopo è il bene comune non il potere.

Mi domando e vi domando sarebbe utile pensare di
incanalare la spinta della democrazia partecipativa verso candidati che siano (ed è paradossale) dei veri “rappresentanti del popolo” e se sì in cosa filosoficamente e attivamente questi candidati del popolo potrebbero differenziarsi dal vecchio modo di perseguire la democrazia?
D'altra parte pensate sia concretamente possibile ottenere un valido interlocutore con le dinamiche presenti?

Sarebbe pensabile un gruppo parlamentare in cui funzioni un’altra logica democratica non personale?

Pensando a una democrazia futura non credo si possa prescindere dal riflettere su tutte e due gli interlocutori che devono sedersi al tavolo.