Create your profile and meet other EUMANS, take part in conversations, preparation of initiatives, and coordination of new actions. You can also discuss EUMANS Statute and have your say in the creation of the paneuropean Movement of popular initiative. If you register on EUMANS Agorà you can also receive all the updates about upcoming meetings, the calendar of initiatives, and other updates on our actions.

Del dottor Sottile e delle sue menzognere esternazioni Urbis et Orbis

Launch new ideas, new topics for conversation, interesting news, and connect with other activists.
User avatar
Roberto Mancuso
Posts: 58
Joined: 02 Dec 2020 21:21
Country: ITALY
City: Cavallino (LE)
Organizations: Administrative Board of EUMANS
Associazione Luca Coscioni
Radicali Salento - DIritto e Libertà

Del dottor Sottile e delle sue menzognere esternazioni Urbis et Orbis

Post by Roberto Mancuso »

La Corte costituzionale, a maggioranza, ha liquidato due quesiti referendari che avrebbero aperto una stagione di libero dibattito e conseguente voto su eutanasia legale e cannabis legale.

E' stata una decisione politica con la quale la Corte ha DI FATTO operato oltre il dettato costituzionale dell'art. 75 della Costituzione, la norma che prevede l'Istituto del Referendum abrogativo nell'Ordinamento italiano e che limita i casi di inamissibilità dei quesiti referendari solo quando riguardino leggi tributarie e di bilancio [cfr. art. 81], di amnistia e di indulto [cfr. art. 79], di autorizzazione a ratificare trattati internazionali [cfr. art. 80].

Giuliano Amato, il dottor Sottile ex delfino di Bettino Craxi al quale voltò opportunisticamente e vigliaccamente le spalle dopo l'esilio del leader socialista in Tunisia, mi ha impressionato per la protervia, la iattanza e la superficialità con la quale ha esposto le sue argomentazioni "giuridiche" sulla base delle quali sono stati bocciati quei due referendum, velatamente, ma nemmeno tanto, sottindendendo quasi che i Comitati Promotori abbiano preso in giro il popolo italiano.

Amato è pure andato oltre. Ha spudoratamente mentito circa il referendum sulla legalizzazione della cannabis affermando che per le tabelle richiamate il quesito non si riferiva di certo alla cannabis, ma ad altre sostanze, pesanti.

Qui Marco Perduca e Leonardo Fiorentini su Il Manifesto oggi 17 febbraio 2022:
Il riferimento di Amato alle tabelle delle legge 309/90 ha omesso di ricordare che dall’anno della bocciatura della Legge Fini-Giovanardi (2014) il comma 4 dell’articolo 73 – che definisce le pene per le cosiddette “droghe leggere” contenute nella tabelle II (cannabis) e IV (Benzodiazepine) – è tornato a riferirsi alle condotte contenute nel comma 1. Come motivato nella memoria depositata dal comitato promotore, l’unico effetto dell’intervento abrogativo sarebbe stato rendere penalmente irrilevante la coltivazione a uso personale grazie al già citato permanere delle altre condotte rivolte allo spaccio, in primis la detenzione.
Ebbene, è sul referendum per la legalizzazione dell'eutanasia che Amato si è superato; questa la replica di @Marco Cappato su adnkronos:
"La Consulta - ha aggiunto Cappato - tra l'altro ha motivato la sua decisione nel comunicato stampa con il problema della tutela delle persone più fragili e deboli: un paradosso, perché credo che il modo migliore di tutelarle sia proprio consentire loro di scegliere di non dover subire come una condizione di tortura una sofferenza insopportabile".
La sfontatezza e l'arrogante insipienza del dottor Sottile è andata su tutti i media, senza possibilità di replica.

Così la partitocrazia ha archiviato eutanasia legale e cannabis legale ? No di certo. Si andrà di nuovo nelle piazze e nei tribunali per affermare il diritto all'eutanasia e alla coltivazione della cannabis per uso personale e per la loro legalizzazione.

La domanda che dobbiamo porci è questa: qual è il vulnus delle bocciature fatte dalla Corte ? La risposta è semplice ed ha le sue radici nella dicotomia storica tra il popolo sovrano e la classe politica che lo rappresenta. Nonostante il Vaticano e i suoi 44 ettari di territorio, nonostante il Papa in prime time da Fabio Fazio a dettare indirizzi politici ad un altro Stato, quello italiano, nonostante il dottor Sottile, la società italiana, come ai tempi della conquista del divorzio e dell'aborto legale, è più avanti, soprattutto, ma non solo, per le nuove generazioni.

IL vero vulnus del sistema politico italiano è la partitocrazia e la partitocrazia ha una delle sue due gambe nella violazione dello Stato di diritto, l'altra nel finanziamento pubblico dei partiti. Montesquieu è stato messo in soffitta; la separazione dei poteri è ormai una chimera; la partitocrazia contamina tutto, comprese le decisioni di quella Corte, la costituzionale, che Pannella definì Suprema Cupola della Mafiosità Partitocratica.

Quale credito dare dunque alle parole del dottor Sottile ? Nessuno, non si dispiaccia prof. Giuliano Amato, ma lei ieri ha proprio sparato pinzillacchere giuridiche imbarazzanti per la carica che riveste.

#resistenza #nonviolenza #disobbedianzacivile #referendum #iniziativapopolare
Sempre andare contro vento, solo così è davvero possibile alzarsi in volo. (Jim Morrison) 8-)