Lista Referendum e Democrazia: partecipa all'iniziativa

Si chiude oggi lo sciopero della fame che ho guidato insieme a altre 27 persone italiane per chiedere al Presidente del Consiglio Mario Draghi, al Governo, al Presidente Mattarella di fare qualcosa per interrompere la gravissima violazione dei diritti politici in corso in Italia. 

Con le elezioni anticipate e con le regole che si è dato l’attuale Parlamento solo i partiti giá rappresentati potranno accedere alle elezioni del 25 settembre. 

Chiunque voglia presentare un nuovo simbolo alle elezioni deve raccogliere quasi 70.000 firme di carta, autenticate e certificate su delle liste di candidate già chiuse. E senza alcuna possibilità di apparentarsi in coalizioni. 

L’impatto di tutto questo con un tasso di astensionismo che potrà arrivare al 60% significa che i temi dei diritti civili, a partire dall’eutanasia alla cannabis, ma anche l'emergenza climatica e tutte le grandi questioni che riguardano le nostre vite e rischiano di restare completamente fuori dal prossimo parlamento.

I referendum vengono sovvertiti dalle sentenze della corte costituzionale. Le leggi di iniziativa popolare non vengono discusse. E ora le elezioni sono completamente bloccate. 

Con Marco Cappato abbiamo annunciato oggi l’apertura delle candidature per la Lista Referendum e Democrazia: chi vuole può candidarsi, per portare con il proprio corpo la voglia di partecipazione. Raccoglieremo firme solo digitali, mettendo in atto una norma attualmente non riconosciuta per le elezioni ma garantite l’anno scorso dal referendum che ha portato oltre due milioni di persone a firmare. 

L’invito per chiunque abbia a cuore la democrazia e i nostri diritti è di candidarsi e partecipare a questa iniziativa. 

Per EUMANS come movimento paneuropeo di iniziativa popolare e nonviolenta per la difesa della democrazia e dello stato di diritto questa è una sfida urgente: se non ci attiviamo noi, nessuno al nostro posto.